Articoli Commenti

Rieti Virtuosa » Punti Cardine

Punti Cardine

I nostri capisaldi

Partecipazione e trasparenza
Fare del progetto politico Rieti Virtuosa un laboratorio permanente aperto a tutta la cittadinanza, per pianificare e programmare politiche realmente partecipate, dove siano i cittadini a disegnare la città che vorrebbero e a controllare e  valutare direttamente l’operato degli amministratori che eleggono (attraverso strumenti come il bilancio partecipato, referendum e petizioni, anagrafe pubblica degli eletti, consiglio comunale mandato in video-streaming sul web, sito internet chiaro e a norma di legge dove poter reperire documenti, atti amministrativi e attività dei consiglieri….).

 

Stop al consumo di territorio
Significa effettuare una  gestione ottimale del territorio e una attenta pianificazione urbanistica in cui l’amministrazione comunale faccia da garante per le vocazioni economiche ed ambientali di Rieti e della qualità della vita della popolazione, riqualificando l’esistente e ponendo un freno alla cementificazione selvaggia: sì ai legittimi interessi privati, no alle speculazioni edilizie ed economiche che prevaricano l’interesse generale e la salute dei cittadini (come la colata di cemento prevista dai Programmi Integrati o le mancate bonifiche dei rifiuti tossici delle ex aree industriali).

 

Energia Pulita e Rifiuti Zero
Forte impulso alle energie rinnovabili, pulite e diffuse, con particolare attenzione alle forme di risparmio ed autosufficienza energetiche.

Politiche di gestione virtuosa del ciclo dei rifiuti: forte riduzione a monte dei rifiuti prodotti, riuso, raccolta differenziata porta a porta, filiera del riciclo, centro di formazione e ricerca. Ridurre l’impronta ecologica della macchina comunale attraverso misure ed interventi concreti ed efficienti, promuovere politiche e progetti concreti di mobilità sostenibile.

Una politica “Rifiuti Zero”, permette i seguenti benefici: Il comune sostiene nel medio termine  un minor costo di gestione con la possiblità di decidere se  ridurre la Tarsu ai cittadini o creare nuova occupazione, come dimostrato dai comuni sabini della Valle dell’Olio che hanno già attuato questa politica.  Si creano le condizioni per un rilancio dell’Economia locale in quanto con la Raccolta Differenziata a rifiuti Zero,si genera  materia prima di elevata qualità, plastica, carta, vetro e compost, che può essere venduta oppure utilizzata per incentivare la creazione di aziende locali che la utilizzano come materia di base per la propria produzione.

Lavoro e Green Economy
Rimettere in moto l’economia partendo dal  cerchio delle piccole economie locali, con un’attenta programmazione a lungo termine che punti sul il rilancio della qualità delle produzioni agricole, le tipicità locali, investendo seriamente sulle prospettive dei mercati limitrofi e su quelli internazionali, e sulla promozione dei settori enogastronomico così come quelli del turismo naturalistico, montano, spirituale, culturale e sportivo, con un lavoro capillare e continuativo che coinvolga una rete di piccole realtà e offra nuove opportunità occupazionali.
Incentivare la riconversione del nucleo industriale di Rieti verso la filiera del riciclo e la green economy, con particolare attenzione ai progetti innovativi legati alle energie rinnovabili diffuse, mettendo in rete i centri di ricerca presenti sul territorio al fine di promuovere il trasferimento tecnologico e la strutturazione di contratti di rete.

Politiche sociali partecipate e integrate
Ripensare le politiche sociali con un approccio completamente diverso da quello attuale, che valorizzi il ruolo del terzo settore ed effettui insieme a questo una pianificazione programmatica degli interventi, incentrati su azioni di prevenzione primaria che incidano positivamente sui fattori di resilienza, benessere e sostegno sociale, con conseguente diminuzione delle situazioni di disagio ed emarginazione. Particolare attenzione va alle condizioni di svantaggio e di rischio, per cui diventa fondamentale la capacità di un’amministrazione di analizzare, accogliere e rispondere ai bisogni della sua popolazione, con tempestività ed efficacia.

 Pillole del nostro programma di governo

Le prime 10 azioni attuabili da subito

Leggi il nostro Statuto

 


I commenti sono chiusi.