Articoli Commenti

Rieti Virtuosa » Attività economiche e produttive, Comunicati Stampa, in Evidenza, Urbanistica ed Edilizia Privata » Rieti 2020: l’opportunità di una città da vivere

Rieti 2020: l’opportunità di una città da vivere

Presentato il progetto integrato di mobilità sostenibile

E’ stato lanciato dai Movimenti civici Rieti Virtuosa e Rieti Superstar, a sostegno di Paola Cuzzocrea sindaco di Rieti, il Progetto integrato di Mobilità Sostenibile (allegato) che segna uno spartiacque rispetto alla vecchia politica urbanistica fondata sulla speculazione, in quanto libera dal cemento e dall’abbandono i pochi spazi rimasti vuoti, svelandoci la possibilità di non scappare da Rieti e l’opportunità di una città da vivere.

 

“La nostra priorità – spiega Paola Cuzzocrea – è portare a termine le bonifiche ambientali delle ex aree industriali, che continuano ad inquinare i terreni, l’acqua, l’aria che respiriamo e che per legge dovevano essere terminate già da diversi anni, ed avviare così questo Progetto fondato su tre linee di metropolitana “leggera” che tiene insieme urbanistica, lavoro, salute e cultura, disegnando in modo partecipato i nuovi spazi della città”.

 

Elaborato con esperti in campo urbanistico, nella mobilità su rotaia e nelle energie rinnovabili, il Progetto è finanziabile con fondi Europei per progetti sperimentali (LIFE+, EIE) e per interventi strutturali (MARCO POLO, FESR, Fondi Ministeriali) e, con uno sguardo alla Rieti del 2020, può partire sperimentalmente in tempi brevi già sfruttando la linea ferroviaria esistente Terni-Rieti-L’Aquila.

 

“Ovviamente tutto ciò è possibile – prosegue – solo mettendo un freno all’uso distorto che è stato fatto fino ad oggi degli strumenti urbanistici ed in particolare della 167 e dei Programmi Integrati. E’ per tale ragione che sono prima firmataria del ricorso al TAR presentato insieme ad altri cittadini ed associazioni contro i bandi per i Programmi Integrati presentati dal Comune di Rieti senza rispettare la legge del Piano Casa e prendendo in giro le imprese edili che da agosto 2011 hanno pagato inutilmente gli oneri istruttori (65mila euro). Riponiamo quindi in questo ricorso, che abbiamo sostenuto personalmente con i nostri risparmi, le ultime speranze per dare all’edilizia una possibilità di riconversione e al mercato immobiliare maggiore stabilità, fermando altra edificazione inutile e disordinata, 500 appartamenti invenduti o sfitti solo con la 167, proprio in quelle aree cruciali per disegnare il futuro della nostra città”.

 

“Dai dibattiti pubblici di questi giorni – prosegue Cuzzocrea – emerge una preoccupante totale convergenza tra tutti gli altri candidati sindaco, che confondono il disegno speculativo dei Programmi Integrati con il progetto PLUS per la riqualificazione del centro storico. Questo aspetto la dice lunga su cosa ci aspetta se continuiamo a votarli, regalando la città alla speculazione edilizia come fatto già per la Sabina a Passo Corese, dove la politica reatina legata al centro-sinistra-destra ha calpestato le leggi urbanistiche e ambientali e quindi la democrazia, per un affare di pochi con dubbi ritorni economici per la collettività. Anche da questo è partita la nostra scelta di rimanere slegati dagli apparati trasversali di partito che pensano prima ad ingrassare senza criteri i “carrozzoni” delle società di servizio pubblico-private. Non è un caso che quanto fatto fino ad oggi dalle donne e dagli uomini di Rieti Virtuosa e Rieti Superstar, senza sedere in consiglio comunale, sia stato più producente del lavoro svolto da molti consiglieri comunali anche di minoranza”.

 

“Ma ora siamo giunti al voto ed è necessario governare, da cittadini consapevoli e non più sudditi, – conclude – aprendo le finestre del Comune per far sapere a tutti cosa accade lì dentro. E’ necessario ripartire insieme con una nuova politica che faccia uscire Rieti dalla mediocrità e dal disagio, che vada “oltre i partiti” e dunque oltre i 5 anni di governo, cioè verso Rieti 2020”.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Rieti Virtuosa con almeno 1 €
Inserisci l'importo » € e
oppure sostieni il cambiamento con un bonifico

Archiviato sotto: Attività economiche e produttive, Comunicati Stampa, in Evidenza, Urbanistica ed Edilizia Privata · Tags: , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.