Articoli Commenti

Rieti Virtuosa » Comunicati Stampa » Caso scrutatori: il punto sulla normativa; chiediamo comunque un regolamento

Caso scrutatori: il punto sulla normativa; chiediamo comunque un regolamento

di Marco Giordani –  candidato consigliere per Rieti Virtuosa

Cerchiamo di fare il punto sulla questione della nomina degli scrutatori, analizzando cosa è accaduto (con riferimento al racconto del consigliere Pasquali) e facendo una proposta.

In un comunicato Pasquali, che non faceva parte della commissione ma con compagni di partito in commissione, ha scritto che:
“È norma del Comune di Rieti, da oltre dieci anni, di non procedere più al sorteggio a causa delle notevoli difficoltà organizzative che questo metodo comportava in caso di rinuncia, all’ultimo momento, di uno o più dei nominativi estratti”

Innanzitutto ci sentiamo di escludere che per il sorteggio sia così; se così fosse, il Comune di Rieti almeno dal 2002 al 2005 sarebbe stato contro legge, perché fino al 2005 il sorteggio era obbligatorio.

Riguardo alle difficoltà per “rinuncia”, questa casistica è normata dalla legge (270/2005), che prevede una graduatoria di supplenti (sempre presi dall’albo) e poi permettendo di attingere fuori albo qualora l’albo non bastasse.

la Commissione Elettorale comunale [..] procede:
a) alla nomina degli scrutatori, per ogni sezione  elettorale  del
comune,  scegliendoli  tra  i  nominativi  compresi  nell’albo  degli
scrutatori in numero pari a quello occorrente;
b) alla formazione di una  graduatoria  di  ulteriori  nominativi,
compresi nel predetto albo, per sostituire gli scrutatori nominati  a
norma della lettera a) in caso di eventuale rinuncia  o  impedimento; [..]
c) alla nomina degli ulteriori scrutatori,  scegliendoli  fra  gli
iscritti nelle liste elettorali del comune stesso, qualora il  numero
dei  nominativi  compresi  nell’albo   degli   scrutatori   non   sia
sufficiente per gli adempimenti di cui alle lettere a) e b).

La procedura quindi, pur opaca nei criteri di scelta, è ben delineata.

L’intervento del consigliere Pasquali, che avrebbe “fornito ai colleghi componenti la Commissione un nominativo di un cittadino, del quale ha ricevuto la disponibilità, al fine di garantire il numero sufficiente di scrutatori da nominare, laddove si fossero verificate eventuali rinunce” rientrerebbe quindi, per quanto egli dichiara, nella casistica b).

Si danno però allora due possibilità: se questo “segnalato” era nell’albo, dovrebbe/potrebbe nella graduatoria di “ulteriori nominativi” che però non ci risulta dal sito del comune, dove sono listati solo i nominati: http://www.comune.rieti.it/elezioni-2012/elenco-scrutatori-2012.pdf.
Se il cittadino non era nell’albo, non dovrebbe essere né nella lista dei nominati né in quella dei supplenti, perché conosco elettori presenti nell’albo che non sono stati nominati.

Al di là dell’analisi delle intenzioni del consigliere Pasquali in confronto alla normativa, abbiamo una domanda ed una proposta.

La domanda: è stata formulata la graduatoria dei supplenti? E se sì, perché non è pubblica?

La proposta:
In una delle numerose pause della Commissione Elettorale, abbiamo ascoltato la lamentela di uno stesso Consigliere Commissario, circa la mancanza di un regolamento cui doversi attenere; non sapevo, quando lo ascoltavo, che egli stesso fosse membro della commissione Statuto&Regolamenti, che però evidentemente non ha considerato tra le priorità questo tema.

Eppure sarebbe un regolamento su una materia che tocca direttamente molti cittadini i quali, specialmente in un periodo di crisi economica come il presente, vivono questo incarico civico come una opportunità; senza contare quanto il ruolo di scrutatore sia delicato ed importante per l’esercizio democratico del voto. Sarà bene allora regolamentare con cura questo procedimento, sia per proteggere i più deboli, sia per diradare le ombre sulla discrezionalità di scelta.

Ci facciamo perciò carico di auspicare un impegno, da parte di chi si candida a Consigliere, affinché la prossima consiliatura si attivi al più presto (ci sono elezioni ogni anno) per predisporre un regolamento che individui criteri certi per la scelta.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Rieti Virtuosa con almeno 1 €
Inserisci l'importo » € e
oppure sostieni il cambiamento con un bonifico

Archiviato sotto: Comunicati Stampa · Tags: , , , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.