Articoli Commenti

Rieti Virtuosa » Comunicati Stampa » I nodi del rapporto “malato” tra Asm e Comune di Rieti vengono al pettine

I nodi del rapporto “malato” tra Asm e Comune di Rieti vengono al pettine

“I nodi del rapporto “malato” tra Asm Rieti ed il Comune da noi denunciati da mesi come Movimento civico Rieti Virtuosa e da cittadini ed associazioni già da anni in perfetta solitudine stanno venendo al pettine e ne pagheranno le conseguenze tutta la popolazione e le imprese mentre chi ha operato violando la legge continuerà a prosperare sulla pelle dei lavoratori e sulle tasche di tutti noi. Ricordiamo infatti che il punto chiave della vicenda è a monte della vendita del 2% delle quote Asm su cui avevano la prelazione i lavoratori della ex municipalizzata, ossia lo scandalo denunciato da Cittadinanzattiva esattamente un anno fa alla Procura: l’illegittimità dell’intera operazione di cessione delle quote della società a privati, come poi confermato dal Tar del Lazio nella Sentenza N.08442/2011 del 3 novembre 2011.

Una Procura di Rieti, che proprio in questi giorni deve subire sempre maggiori tagli di personale, con il personale del Corpo forestale dello Stato che opera presso la stessa ridotto da 6 a 2 unità proprio mentre sta indagando su Asm e smaltimenti illeciti di rifiuti.

Cittadinanzattiva nel maggio 2011 consegnò un esposto in cui si segnalava l’ipotesi di abuso di ufficio, danno erariale ed omissione di atti di ufficio relativamente alla cessione delle quote ed a tutte quelle questioni che, a cascata, dall’affidamento del servizio di raccolta differenziata “sperimentale” alla presenza dei medesimi soci nelle società che gestiscono Casapenta e la discarica di Viterbo, ci portano ad una Tarsu sempre più alta e insostenibile per cittadini ed imprese, a livelli infimi di raccolta differenziata, ad un debito del Comune verso l’Asm che aumenta di 5 milioni di euro l’anno e che ha raggiunto la quota record di quasi 27 milioni di euro. Come candidato sindaco di due liste civiche lontane anni luce da questi inciuci trovo ridicolo che gente che è stata seduta per 5-10 anni o anche più in consiglio comunale, maggioranza o opposizione, si svegli ora tra l’altro accennando solo timidamente a quelle che sono vere e proprie incrostazioni da rimuovere a partire dalle radici.

Per noi la soluzione, che darebbe anche maggiore sicurezza ai lavoratori, è nella ripubblicizzazione di Asm e nel decollo della raccolta porta a porta dei rifiuti fino all’obiettivo ‘Rifiuti zero’ tra l’altro ormai quasi raggiunto da altri comuni simili al nostro.

Questo ed altri temi scottanti saranno oggetto della “Campagna di obbedienza civile” che lanceremo oggi con la presentazione della Lista Rieti Virtuosa”.

Lo dichiara Paola Cuzzocrea, candidato sindaco dei Movimenti civici Rieti Virtuosa e Rieti Superstar

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Rieti Virtuosa con almeno 1 €
Inserisci l'importo » € e
oppure sostieni il cambiamento con un bonifico

Archiviato sotto: Comunicati Stampa · Tags: , , , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.