Articoli Commenti

Rieti Virtuosa » Ambiente ed Ecologia, Attività economiche e produttive, Comunicati Stampa » Biomasse e area artigianale di Vazia

Biomasse e area artigianale di Vazia

“In qualità di prima Autorità sanitaria locale il sindaco di un Comune può fare tanto per salvaguardare la salute dei cittadini e come candidato alla carica di “primo cittadino” mi impegno ad emettere un’ordinanza di sospensione di tutte le autorizzazioni in corso relative alla realizzazione di impianti di incenerimento di biomasse sul territorio reatino ed a garantire il controllo del rispetto di quelle già rilasciate fino a quando non saranno disponibili un piano energetico comunale, un monitoraggio attendibile della qualità dell’aria, con centraline e bioindicatori, studi epidemiologici organici e sistematici, un piano forestale di reperimento della biomassa ed una modifica del piano regolatore del consorzio industriale reatino affinché sia vietata la termodistruzione di rifiuti e, nel caso delle biomasse, che impedisca l’insediamento di impianti antieconomici che producono solo energia elettrica disperdendo nell’aria circa l’80% dell’energia prodotta, quella termica”.
E’ quanto dichiarato dal candidato sindaco per le liste civiche Rieti Virtuosa e Rieti Superstar, Paola Cuzzocrea, nel corso dell’assemblea pubblica organizzata ieri dal Comitato La Rotonda di Vazia cui sono stati invitati a partecipare tutti i candidati alle amministrative 2012.

“Ho notato con disappunto di essere, insieme al candidato del centrosinistra, l’unico candidato sindaco ad aver accolto l’invito dei cittadini di Vazia – ha aggiunto – e questo la dice lunga sull’interesse per i veri problemi della popolazione di chi ambisce a ricoprire ruoli pubblici. Ma se c’era poco da aspettarsi dai candidati che rappresentano una continuità con l’Amministrazione uscente (Emili, Perelli e i tanti che ritroviamo nel “minestrone” del cosiddetto Terzo Polo) i quali, coerentemente con il loro costante silenzio sui temi della salute pubblica e dell’economia “verde”, non si sono nemmeno presentati all’incontro, molto di più mi sarei aspettata da Petrangeli che, pur esprimendo posizioni di ascolto alla cittadinanza, non ha preso pubblicamente distanza dalla posizione del PD. Non è infatti un mistero quale sia la posizione ufficiale del maggiore partito della coalizione di centro sinistra, basta ascoltare le dichiarazioni del Sindaco di Cittaducale Falcone durante l’ultimo incontro del Comitato di Santa Rufina e del Presidente della Provincia Melilli al convegno del 6 marzo scorso alla presenza di Petrangeli stesso per capire che per loro gli impianti di incenerimento a biomasse vanno fatti”.
“E’ proprio per l’assenza della “vecchia politica” dalle questioni che ci riguardano come cittadini che siamo nati come movimento civico Rieti Virtuosa e ieri abbiamo avuto la riprova della necessità della nostra scelta e del fatto che, da cittadini e cittadine impegnati per dare un futuro alla nostra città ed ai nostri figli, non possiamo più delegare il nostro futuro a gente distratta o affarista”. “A questo proposito – ha concluso – mi impegno ulteriormente a garantire l’attuazione da subito a Vazia, ed in tutte le zone di Rieti, del bilancio partecipato, come già annunciato nelle varie assemblee di quartiere che stiamo organizzando per la città, con coinvolgimento dei comitati di quartiere e la creazione di consulte tematiche per affrontare le varie questioni cittadine da un lato scegliendo insieme alla popolazione le priorità in termini di miglioramento strade, illuminazione, fogne, luoghi di aggregazione e dall’altro risolvendo questioni incancrenite come quella dell’Area artigianale di Vazia, riassorbendo i lotti in cui non sono state realizzate attività produttive e ridistribuendoli a quella ventina di imprenditori già pronti ad insediare a Vazia le loro attività privilegiando coloro che garantiranno maggiori posti di lavoro ed attività a minore impatto ambientale. Ribadisco ancora una volta che il modo per uscire nel nostro territorio dalla crisi c’è, esiste molta economia sana, che però finora è stata schiacciata dagli interessi di pochi. E’ compito nostro, e di tutti i cittadini e le cittadine di Rieti, cercare di far emergere la prima”.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Rieti Virtuosa con almeno 1 €
Inserisci l'importo » € e
oppure sostieni il cambiamento con un bonifico

Archiviato sotto: Ambiente ed Ecologia, Attività economiche e produttive, Comunicati Stampa · Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.