Articoli Commenti

Rieti Virtuosa » Comunicati Stampa, Cultura ed Eventi, in Evidenza » Rieti Superstar e Rieti Virtuosa a Regina Pacis per la prima assemblea pubblica di quartiere

Rieti Superstar e Rieti Virtuosa a Regina Pacis per la prima assemblea pubblica di quartiere

Seconda uscita pubblica per Rieti Superstar e Rieti Virtuosa. Dopo la conferenza stampa di presentazione  – svolta in aula comunale lo scorso 18 gennaio – le due liste civiche, che correranno insieme alle prossime amministrative sostenendo la candidata a sindaco Paola Cuzzocrea, hanno incontrato ieri, 28 gennaio 2012, presso la sala parrocchiale, gli abitanti del quartiere Regina Pacis. Prende così il via l’annunciata serie di assemblee pubbliche intese a sviluppare un modello di gestione partecipata della cosa pubblica, l’occasione per i cittadini di esprimere democraticamente le proprie opinioni e necessità, incidendo in maniera reale e vincolante sulla definizione del programma politico e successivamente sull’andamento dell’amministrazione.

Lo hanno ricordato in apertura di assemblea i due coordinatori Paola Cuzzocrea (Rieti Virtuosa) e Gianluca Sansoni (Rieti Superstar): “Rieti Virtuosa e Rieti Superstar scendono in campo per un progetto politico nuovo, condiviso, nato dal basso. Il programma è in corso di definizione perché la città è di tutti e tutti i cittadini potranno contribuire alla sua elaborazione presentando le proprie istanze e proponendo le proprie idee nel corso degli incontri pubblici. Assemblee che non cesseranno con la chiusura della stagione elettorale, ma che diventeranno appuntamenti regolari e programmati per garantire la continuità della gestione condivisa, specie in relazione alla possibilità del bilancio partecipato, che significherà decidere tutti insieme come e per cosa stanziare le risorse pubbliche”.

I cittadini, intervenuti numerosi all’incontro, hanno colto con entusiasmo l’occasione, manifestando con chiarezza i problemi che affliggono il quartiere e lanciando idee per il suo miglioramento. In primo piano fra le criticità, denunciate da molti, quelle legate alla viabilità. Sia in relazione alla pericolosità – ad esempio per l’eccessiva velocità del traffico lungo via Liberato di Benedetto, come anche per l’impossibilità dei pedoni di percorrere in sicurezza le principali vie del quartiere, vista la disposizione su ambo i lati dei parcheggi che costringe a camminare sulla carreggiata – sia in relazione alla mancanza di corsie ciclabili, un’alternativa al traffico motorizzato facilmente realizzabile e praticabile, essendo la zona pianeggiante.

Altro tasto dolente, la bonifica degli ex siti industriali nei pressi del quartiere (Montecatini, Snia, Zuccherificio) direttamente a ridosso del parco di via Liberato di Benedetto, già di per sé fatiscente e maltenuto, sul quale grava anche la pericolosità dovuta alla vicinanza di sostanze altamente inquinanti e minacciose per la salute pubblica.

Altra emergenza rilevata dagli abitanti, quella legata alla sporcizia. Vuoi, in alcuni casi, per mancanza di senso civico, vuoi per inefficienza del servizio municipale. “Il quartiere non è mai stato tanto sporco come negli ultimi anni” denuncia una cittadina. Una soluzione potrebbe venire dal ripensare l’intero sistema di smaltimento dei rifiuti, adottando politiche che incentivino il riciclo attraverso il porta a porta, le isole ecologiche, la diffusione di compostiere domestiche e così via. Una strategia  realmente vincente, tuttavia, solo se adottata sull’intero territorio, non in maniera parziale e sperimentale, in modo da permettere una visibile decurtazione sulla Tarsu.

Fra le proposte costruttive, anche l’idea di riutilizzo della tratta ferroviaria interna alle ex aree industriali, per realizzare, attraverso un collegamento con la linea interregionale esistente, un circuito cittadino di metropolitana leggera ed ampliare così l’offerta del servizio di trasporto pubblico locale.

“Una possibilità alla quale avevamo già pensato – ha dichiarato la candidata a sindaco Paola Cuzzocrea – sapere che la cittadinanza si muove sulle stesse istanze è motivo di grande soddisfazione per noi, significa che siamo sulla strada giusta per interpretare le esigenze della città. Il progetto oltretutto è legato alla bonifica, lungamente promessa ed attesa, delle ex aree industriali. Il Comune ha possibilità di intervenire in tal senso, è un impegno che possiamo assumerci certi di poterlo rispettare, poiché esistono i modi legali per agire e per reperire le risorse economiche necessarie”.

Questi i temi principali discussi nella prima assemblea pubblica di Rieti Virtuosa e Superstar. Prima in ordine di tempo fra quelle previste nei quartieri cittadini, ma non l’unica che riguarderà Regina Pacis. In chiusura di assemblea, difatti, i coordinatori hanno già prospettato i termini per un prossimo incontro da tenersi entro il mese di febbraio. Infine ha ribadito Gianluca Sansoni: “A breve si terranno ulteriori incontri per sviscerare e analizzare nel dettaglio le questioni fondamentali del territorio – il Terminillo, lo sviluppo economico, politiche del lavoro etc. Si tratterà in questo caso di incontri tematici e tecnici, volti a valutare  la situazione ed enucleare di volta in volta, in maniera ottimale, le migliori soluzioni sulla base della loro realizzabilità. Ma successivamente anche i cittadini saranno chiamati ad intervenire, una volta individuate le possibili soluzioni, esprimendo il proprio punto di vista e la propria preferenza”.

Come ogni lunedì, anche domani 30 gennaio alle ore 18 è in programma, presso la sala meeting Lungovelino, l’assemblea settimanale di Rieti Virtuosa. Gli incontri sono aperti a chiunque desideri intervenire e quello di domani sarà in particolare dedicato al confronto con le associazioni.

Si può partecipare alla discussione anche su Facebook: gruppi Rieti Superstar e Rieti Virtuosa

Info e approfondimenti: www.rietivirtuosa.it

 

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Rieti Virtuosa con almeno 1 €
Inserisci l'importo » € e
oppure sostieni il cambiamento con un bonifico

Archiviato sotto: Comunicati Stampa, Cultura ed Eventi, in Evidenza · Tags: , , , ,

I commenti sono chiusi.