Articoli Commenti

Rieti Virtuosa » Comunicati Stampa » Impianti a biomassa: Rieti Virtuosa è a fianco dei comitati

Impianti a biomassa: Rieti Virtuosa è a fianco dei comitati

Rieti, 29 settembre 2011

Il Movimento Rieti Virtuosa è a fianco dei comitati La Rotonda di Vazia, Santa Rufina e Casette e di tutti i cittadini preoccupati per le centrali a biomasse e rifiuti già realizzati, autorizzati, o comunque previsti nei comuni di Rieti e Cittaducale. 

A differenza di quegli amministratori locali (trasversalmente d’accordo), i quali cercano di convincerci che tali progetti “vanno comunque realizzati” sulla base di dati economici e occupazionali generici e mai finora esplicitati in termini numerici, riteniamo che, in un momento così critico per la sanità reatina, sia invece fondamentale informare correttamente i cittadini (che sono stati finora tenuti all’oscuro di tutto), affinché si possa valutare davvero insieme e con elementi concreti quali devono essere le azioni da intraprendere per salvaguardare la salute della popolazione.

Numerosi studi scientifici dimostrano infatti che, per chi vive in un raggio di alcune decine di chilometri da questi impianti, è sensibilmente maggiore il rischio di contrarre malformazioni alla nascita, aborti spontanei, patologie tumorali, neurodegenerative, cardiovascolari, respiratorie e allergiche, tutte dovute alle diossine e nanoparticelle inorganiche che vengono sprigionate in atmosfera a seguito di combustione ad alte temperature (Tomatis L., Montanari S., Gentilini P. et altri).

Inoltre è sufficiente osservare cosa accade in Calabria o in altri territori laziali per appurare l’effettivo indotto occupazionale da questi generato, alquanto risibile rispetto alla distruzione di quell’economia sana che dovrebbe caratterizzare i nostri territori: industria del riciclo e dello sviluppo delle energie rinnovabili “pulite” e diffuse, turismo e filiera dei prodotti agricoli di qualità.

Sembra che l’unica cosa che interessi gli amministratori locali sia quella di “non creare allarme tra i cittadini”. E’ un po’ come se un medico di famiglia prescrivesse dei medicinali generici al paziente ammalato di cancro per non renderlo consapevole della malattia così da non agitarlo.

Nel frattempo però i cittadini chiedono almeno di “vedere le carte” e conoscere gli effetti prevedibili di una scelta politica che, in assenza di un Piano energetico provinciale e comunale, concentra un elevato numero di impianti a biomasse nei comuni di Rieti e Cittaducale. Una richiesta che rappresenta la legittima volontà dei cittadini di esercitare i propri diritti all’informazione, alla salute ed alla partecipazione alle decisioni pubbliche.

Per parlare di prevenzione, “rifiuti zero”, energia pulita e lasciare spazio ad un’informazione libera e disinteressata, il Movimento Rieti Virtuosa ha invitato, il prossimo 5 ottobre, esperti nazionali e internazionali in materia con cui tutti i cittadini di Rieti si potranno confrontare sulla base di dati scientifici e non di opinioni.

Il programma degli incontri pubblici verrà illustrato nel corso di una conferenza stampa presso la Libreria Moderna di Rieti (via Garibaldi, 272) martedì 4 ottobre alle ore 12,45.

 

Per informazioni:

rietivirtuosa@gmail.com

Annalisa Francia (cittadina per una Rieti Virtuosa) – 3402357905
Roberta Manca (cittadina per una Rieti Virtuosa) – 3398369263
Rieti Virtuosa è anche su Facebook.

Ti è piaciuto questo articolo? Sostieni Rieti Virtuosa con almeno 1 €
Inserisci l'importo » € e
oppure sostieni il cambiamento con un bonifico

Archiviato sotto: Comunicati Stampa · Tags: , , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.